Degrado a Villa Claudia, l’AET: “Pulizia straordinaria per rimuovere i rifiuti abbandonati dagli incivili”

“Precisiamo che il servizio di raccolta dei rifiuti viene effettuato regolarmente, ma l’area è utilizzata molto spesso come ‘discarica a cielo aperto’ da passanti occasionali”

Anzio – “L’area è stata ripulita, ma i rifiuti sono conferiti impropriamente”. Con queste parole l’AET (Ambiente, Energia, Territorio Spa) fornisce ulteriori delucidazioni, dopo un precedente intervento chiarificatore, sulla situazione che interessa l’area denominata Villa Claudia ad Anzio: cumuli di rifiuti ingombranti abbandonati da incivili, hanno creato una discarica a cielo aperto presa di mira da cani randagi, topi e senza fissa dimora.

L’AET precisa che, tale area, è servita puntualmente dal servizio di raccolta e che l’attuale pulizia ha rappresentato un intervento specifico: “Abbiamo effettuato la rimozione di tutti i rifiuti conferiti impropriamente – spiegano il dott. Davide Vernice e il dott. Renato Panella, rispettivamente Direttore tecnico e Direttore generale di AET Spa -. Ma precisiamo che nella zona in questione, il servizio di raccolta dei rifiuti viene effettuato regolarmente. Ciò nonostante, viene utilizzata molto spesso da passanti occasionali, che conferiscono rifiuti indifferenziati in modo scorretto, abbandonandoli incivilmente anche nei terreni circostanti”.

Un comportamento, questo, che intralcia il corretto smaltimento dei rifiuti e che danneggia sia l’ambiente, che l’immagine della città: “Prossimamente – concludono Vernice e Panella -, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, si procederà ad una nuova organizzazione del servizio di raccolta, al fine di evitare situazioni di degrado che recano danno all’ambiente circostante e pregiudica il decoro urbano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *